Emil Dreesen Wikipedia

Spread the love
Emil Dreesen Wikipedia
Emil Dreesen Wikipedia

Emil Dreesen Wikipedia – Il Dreesen Hotel, situato vicino a Bonn-Bad Godesberg sul Reno, e la sua famiglia proprietaria sono i soggetti di “Das Weiße Haus am Rhein”, un resoconto in forma libera della storia dell’hotel. Nonostante la struttura dello spettacolo sia basata sulla storia reale del Rheinhotel Dreesen, la storia familiare dei proprietari è interamente inventata. Il film (Fernseh-Zweiteiler) racconta gli alti e bassi di questo hotel di lusso un tempo grandioso, profondamente intrecciato con la storia tedesca dell’inizio del XX secolo. Le relazioni tedesco-francesi dopo la prima guerra mondiale forniscono lo sfondo della storia, mentre personaggi storici come Konrad Adenauer e Charlie Chaplin fanno apparizioni cameo. I movimenti sociali, come la lotta contro la “faccia nera”, il movimento separatista per una repubblica della Renania e i combattenti per l’inflazione, compaiono simultaneamente.

Sebbene il rapporto franco-tedesco sia al centro dell’attenzione, viene raccontata anche la storia del mantenimento dell’hotel attraverso tre generazioni della stessa famiglia. Se un numero sufficiente di personaggi famosi soggiorna al Grand Hotel, passerà alla storia. I personaggi della famiglia e della forza lavoro diventano sostituti dell’ampia gamma di opinioni politiche e ideologiche prevalenti in Germania negli anni successivi alla prima guerra mondiale. La generazione più giovane della dinastia degli albergatori ha rianimato l’edificio un tempo grandioso all’inizio del XX secolo con strategie di business innovative e spettacoli di varietà all’avanguardia per conquistare la fiducia di una generazione di giovani alienata dalla reputazione “screditata” dei genitori. Adolf Hitler “salva” l’azienda di famiglia nel mezzo della crisi economica mondiale facendo dell’hotel 5 stelle nello stato tedesco della Renania il suo quartier generale. Un patto indissolubile con il diavolo, e non solo per la Germania; quando i nazionalsocialisti prenderanno il potere, le faide familiari a lungo ribollenti esploderanno in esplosioni violente.

Nel 2021 verrà realizzato un film per la televisione tedesca basato sul romanzo di Helene Winter La casa bianca sul Reno. La prima del film in The First è stata il 3 ottobre 2022, in onore della Giornata dell’Unità tedesca. La prima mondiale del film è stata al Köln Film Festival 2021 il 26 ottobre. In “Das Weiße Haus am Rhein”, la storia dell’Hotel Dreesen a Bonn-Bad Godesberg sul Reno e dei suoi proprietari viene raccontata in modo indiretto. Lo sfondo della storia è ispirato alla storia dell’hotel e agli eventi che lo hanno preceduto, ma le storie di vita dei protagonisti e delle protagoniste sono tutte inventate.

Lesen Sie auch dies  Aysha Joy Samuel Wikipedia

Il video rivela il drammatico retroscena di questo leggendario hotel di lusso, le cui radici sono intrecciate con l’esperienza tedesca dell’inizio del XX secolo. Il film si concentra sullo scongelamento delle relazioni tedesco-francesi all’indomani della prima guerra mondiale e presenta cameo di personaggi storici di rilievo tra cui B. Konrad Adenauer e Charlie Chaplin. Esempi di movimenti sociali apparentemente spontanei includono il movimento Black Lives Matter, i guaritori dell’inflazione e il movimento secessionista per una Repubblica della Renania. Le tre generazioni di proprietari familiari dell’hotel hanno una ricca storia che trascende il divario culturale franco-tedesco. Molte personalità famose hanno soggiornato al Grand Hotel nel corso degli anni. I membri della famiglia e i colleghi scivolano in ruoli che rappresentano lo spettro politico e cosmologico che esisteva in Germania negli anni successivi alla prima guerra mondiale. Negli anni ’20, gli eredi della linea degli albergatori si staccarono dai loro genitori “screditati” e inaugurarono l’edificio storico in un nuovo periodo di pratiche commerciali creative e intrattenimento eccentrico.

Emil Dreesen Wikipedia

Con il crollo dell’economia globale, Adolf Hitler “salvò” l’azienda di famiglia trasferendo la sua sede nel miglior hotel della Renania. Un accordo con il diavolo che si sarebbe rivelato disastroso per qualcosa di più della semplice Germania, poiché la ricerca del potere da parte dei nazionalsocialisti ha innescato faide familiari ribollenti che alla fine sono sfociate in violenza. Una delle scene più importanti del film è stata girata nella modesta casa del poeta per la libertà Ferdinand Freiligrath, noto semplicemente come Freiligrathhaus, durante l’inverno 1839-1840. Nel contesto della Befreiungsbewegung del 1848, i rappresentanti della Spätromantik erano amici intimi di Karl Marx e pionieri del movimento democratico in Germania.

Lesen Sie auch dies  Robert Schuler-Voith Wikipedia

È stato anche soprannominato il “Trompeter of the Revolution” per il suo ruolo nella rivolta. Elsa Wahlen, una comunista impegnata, cerca rifugio dai nazisti al Freiligrathhaus. Scopre la posizione di un amico e compagno di lotta nascosta dietro uno schermo. Nella prima sezione, Elsa Emil racconta una storia personale: “I francesi riportano i Lokomotive in Francia dopo averli smontati altrove. Questo è un must per i lavori di restauro. Queste azioni sono state più che semplici correzioni; erano riparazioni. Sulle pareti dell’hotel facciata di fronte al fiume Reno, lettere moderne recitano “Bad Godesberg.” Bad Godesberg fu adottato come nuovo nome della città nel 1925.

Nelle fotografie degli anni ’30 prima della seconda guerra mondiale, il nome del luogo appare direttamente sotto il nome dell’hotel, non alla sua sinistra come nei film etempi moderni. Che qualunque cosa Rainer Tittelbach, critico cinematografico e televisivo, abbia da dire su titte.tv nell’anno 2022. Questa coproduzione tra Degeto e SWR e WDR adotta un approccio più intimo al viaggio nel tempo rispetto a quello tipico dei drammi storici televisivi. I cambiamenti che si verificano tra i tanti campi politici polarizzati, tra libertari e conservatori nazionali, tra progresso democratico e tradizione profondamente radicata, si riflettono nell’attività all’interno della patria tradizionale.

La storia della sceneggiatura di Dirk Kämper si svolge in ordine cronologico, con idee contemporanee che funzionano in modo molto simile a melodie ricorrenti in una composizione musicale. Thorsten M. Schmidt trova ispirazione estetica e ritmica nel Reno per la sua messa in scena. Questo è un gioco in due parti emozionante e ben eseguito che si muove in una direzione positiva. “Letztendlich ist jeder eine Ein-Ton-Karikatur, sans Nuancen und so langweilig”, ha scritto Stefan Fischer per la Süddeutsche Zeitung. Emily è un tesoro di intuizioni inaspettate. Il suo gruppo di fratelli è la definizione stessa di romanticismo. Tua madre è una fervente conservatrice. Caratteristiche della madre che potrebbero cambiare nel tempo. La serva ha certamente un comportamento aggressivo.

Lesen Sie auch dies  Schuler Voith Familie Wikipedia

Come individui, nessuno di quelli coinvolti avanza. Una volta che il film si concentra sulla sfiducia che i tedeschi provano nei confronti degli occupanti francesi e ritrae le truppe francesi solo in una luce negativa, come ripugnanti invasori, le scene iniziali perdono tutto il loro impatto. La caratteristica più critica è che ogni manopola uniforme è una replica perfetta dell’originale. Il Rheinhotel Dreesen, situato nel quartiere Bonner di Bad Godesberg, risale alla fine del XIX secolo. Il magnifico edificio si staglia sulla Bad Godesberger Rheinpromenade grazie al suo imponente esterno dal carattere Jugendstil; è una scelta rinomata di alloggio grazie alla sua posizione privilegiata, al significato storico e alla clientela illustre.

La famiglia Dreesen gestisce da generazioni la trattoria di Rüngsdorf. Questo hotel si trova tra il Reno e la Rheinstraße, sotto il centro di Rüngsdorf. Nel 1893 e nel 1894, il fondatore dell’hotel Friedrich Dreesen stipulò un contratto con l’architetto cittadino Georg Westen per ristrutturare la proprietà nell’hotel di lusso che è oggi. Il 16 agosto 1894 gli fu concesso il permesso di avviare una nuova attività. La famiglia di pionieri si stabilì a Rüngsdorf prima del 1770 e visse con l’agricoltura fino alla metà del 18° secolo, quando si unì all’azienda. L’hotel conobbe un secondo periodo di espansione intorno all’anno 1900.

Fin dall’inizio, il Rheinhotel Dreesen ha mirato a distinguersi dagli altri due grandi hotel di Godesberg, l'”Hotel Königshof” e il “Godesberger Hof”, fornendo un’atmosfera più contemporanea, ospitando eventi musicali unici ed essendo situato sul Reno . La popolarità dell’hotel crebbe grazie all’accoglienza di dignitari come il principe ereditario Wilhelm e Reichspräsidenten Friedrich Ebert e Paul von Hindenburg. L’hotel ha servito ospiti tra cui Charlie Chaplin, Hans Albers, Greta Garbo, Marlene Dietrich e Gustav Stresemann nonostante la crisi economica globale e molti trabocchi. Nel 1925 l’hotel subì un’importante ristrutturazione su progetto dell’architetto Christoph Brüggemann.

Emil Dreesen Wikipedia
Emil Dreesen Wikipedia

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock
error: Content is protected !!